Indagine conoscitiva SICOB
  Criteri per l'accreditamento
  Attrezzature per grandi obesi
  Ospuscolo informativo per i pazienti
  Le Linee Guida
  Protocolli e Position Statement
  Articoli Scientifici
  Il Consenso Informato
  Chiedi un parere al collega
  Convenzione Assicurativa
   
   



documenti ufficiali sicob
 
aNNO 2017
 
POSITION STATEMENT: DIABETE E CHIRURGIA BARIATRICA
Frida Leonetti (SID), Luca Busetto (SIO), Nicola Di Lorenzo (SICOB).
Download del file
 

 
aNNO 2011
 
Attività Di Promozione Per Il Finanziamento Della Ricerca In Chirurgia
Nicola Di Lorenzo
Download del file
 
Surgery needs better support from EU
Nicola Di Lorenzo - Valeria Tognoni - Luca Iezzi - Achille Lucio Gaspari
Download del file
 
 
INTERNATIONAL DIABETES FEDERATION
Bariatric Surgical and Procedural Interventions in the Treatment of Obese Patients with Type 2 Diabetes 
Nel marzo 2011 in occasione del “2nd World Congress on Interventional Therapies for type 2 Diabetes” la International Diabetes Federation, che riunisce le maggiori associazioni scientifiche sull’argomento ivi comprese quelle italiane, ha approvato questo “Position Statement” in relazione a nuove linee guida nella terapia del diabete.
Il CD ha pensato di fare cosa utile ai soci e a tutti i colleghi rendendo questo documento accessibile.
Download del verbale dell'incontro in PDF
Download del file Position Statement in PDF
Download del Briefing in PDF
 
Suggerimenti per la valutazione psicologico-psichiatrica del paziente obeso candidato alla chirurgia bariatrica
Il documento dal titolo "Suggerimenti per la valutazione psicologico-psichiatrica del paziente obeso candato alla chirurgia bariatrica" è il frutto di un lavoro collegiale all'interno della società, è stato approvato dal CD della stessa come documento societario e può avere una significativa utilità nella pratica clinica del vostro gruppo multi-disciplinare.
Download del file in PDF
 

aNNO 2010
Globesità
Strategia ed interventi
Nicola Basso
Download del file
 
Protocollo LOW-BMI
Effetti della chirurgia bariatrica sulla comorbidità e sul peso corporeo in pazienti obesi con Indice di Massa Corporea (BMI) 30-35 kg/m² affetti da comorbidità severa.
Studio spontaneo sotto l’egida della Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità e delle malattie metaboliche (SICOB).
Sintesi del protocollo
Lettera di adesione al protocollo
Dichiarazione di intenti
 
Editrice Kurtis
Obesità e Disturbi dell’Alimentazione Indicazioni per i diversi livelli di trattamento
Download file in PDF
 

 
aNNO 2009
 
Position Statement Chirurgia Bariatrica nell’Anziano
La SICOB, nelle “Linee guida e stato dell’arte della Chirurgia Bariatrica e Metabolica in Italia” del 2008, ha già posto l’esigenza di applicare gli interventi bariatrici nel paziente obeso anziano, pur sottolineando la necessità di una maggior attenzione alla valutazione del rapporto costo-beneficio. Infatti, si deve aver presente che, rispetto al paziente di età più giovane, nell’anziano si riscontrano con maggior frequenza complicanze postoperatorie, vi è un minor calo di peso atteso, sono più variabili gli effetti sulla qualità e quantità della vita residua e si prevede minor compliance per i regimi dietetico- alimentari necessari dopo l’intervento.
Download del file versione aggiornata al 18 novembre 2009
 
Position Statement Chirurgia Bariatrica negli Adolescenti
Le linee guida per l’utilizzo della terapia chirurgica dell’obesità, codificate nel 1991 da un panel di esperti riunito sotto l’egida dei National Institutes of Health, non prevedevano esplicitamente la possibilità di utilizzare la terapia chirurgica nel paziente gravemente obeso di età inferiore ai 18 anni (1), ed in effetti l’applicazione della chirurgia bariatrica a pazienti adolescenti è rimasta per molti anni marginale: in Italia dai dati del Registro S.I.C.OB. si evince che lo 0,4% dei pazienti operati ha un’età inferiore ai 18 anni, e il dato è sovrapponiblie a quello degli Stati Uniti (2). Tuttavia, anche nel caso dell’adolescente, l’esplosione epidemica del problema dell’obesità grave ha negli ultimi anni indotto un crescente interesse riguardo la possibilità di utilizzo di tecniche chirurgiche, ed il numero di interventi bariatrici eseguiti in pazienti adolescenti, pur rimanendo ancora basso in valori assoluti, ha registrato un incremento di oltre 5 volte dal 1993 al 2003 (3).
Download versione aggiornata al 18 novembre 2009
 
Position Statement Chirurgia Bariatrica in BMI 30 - 35
Le linee guida per l’utilizzo della terapia chirurgica dell’obesità, codificate già nel 1991 da un panel di esperti riunito sotto l’egida dei National Institutes of Health, hanno individuato come candidati ad intervento bariatrico i pazienti obesi adulti che presentino un BMI>40 kg/m² o un BMI>35 kg/m² se in presenza di comorbidità associata. Queste linee guida sono state sostanzialmente incorporate nelle Linee Guida mondiali per la diagnosi e la terapia del sovrappeso e dell’obesità nell’adulto pubblicate dai National Institutes of Health nel 1998 e confermate dalle più recenti Linee Guida Europee formulate da un panel interdisciplinare di esperti appartenenti a IFSO-EC (International Federation for the Surgery of Obesity – European Chapter), EASO (European Association for the Study of Obesity), ECOG (European Childhood Obesity Group) e IOTF (International Obesity Task Force).
Download versione aggiornata al 18 novembre 2009